Phishing: 01.11.2017 sicurezza dei siti con dominio italiano

Il phishing è una tecnica usata dai cyber-criminali per estorcere informazioni personali. Per questo tipo di truffa, generalmente, vengono utilizzate e-mail che imitano, sia nell’aspetto che nel contenuto, messaggi di fornitori di servizi: un istituto finanziario, un sito di aste online, una compagnia telefonica… Quando eseguiamo delle ricerche in internet, solitamente, ci serviamo di motori come Google, Bing, Yahoo, Virgilio

Phishing: 17.10.2017 sicurezza dei siti con dominio italiano

Il phishing è una tecnica usata dai cyber-criminali per estorcere informazioni personali. Per questo tipo di truffa, generalmente, vengono utilizzate e-mail che imitano, sia nell’aspetto che nel contenuto, messaggi di fornitori di servizi: un istituto finanziario, un sito di aste online, una compagnia telefonica… Quando eseguiamo delle ricerche in internet, solitamente, ci serviamo di motori come Google, Bing, Yahoo, Virgilio

DoubleLocker: un nuovo ransomware modifica il PIN dello smartphone

DoubleLocker è un nuovo ransomware che modifica il PIN di sblocco degli smartphone. Il malware si sta diffondendo velocemente sui dispositivi Android. Nonostante il codice malevolo di DoubleLocker sia basato sul trojan Android.BankBot, questa nuova variante di ransomware non sottrae dati sensibili come le password d’accesso ai nostri conti bancari, bensì cripta tutti i dati e modifica il

Phishing: 12.10.2017 sicurezza dei siti con dominio italiano

Il phishing è una tecnica usata dai cyber-criminali per estorcere informazioni personali. Per questo tipo di truffa, generalmente, vengono utilizzate e-mail che imitano, sia nell’aspetto che nel contenuto, messaggi di fornitori di servizi: un istituto finanziario, un sito di aste online, una compagnia telefonica… Quando eseguiamo delle ricerche in internet, solitamente, ci serviamo di motori come Google, Bing, Yahoo, Virgilio

Phishing: 08.10.2017 sicurezza dei siti con dominio italiano

Il phishing è una tecnica usata dai cyber-criminali per estorcere informazioni personali. Per questo tipo di truffa, generalmente, vengono utilizzate e-mail che imitano, sia nell’aspetto che nel contenuto, messaggi di fornitori di servizi: un istituto finanziario, un sito di aste online, una compagnia telefonica… Quando eseguiamo delle ricerche in internet, solitamente, ci serviamo di motori come Google, Bing, Yahoo, Virgilio