Stati Uniti: bando per laptop e tablet su tutti i voli internazionali ?

Condividilo... grazie!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone
Stati Uniti, laptop, bando, voli, internazionali
Al moneto nessun divieto di laptop nei bagagli a mano sui voli provenienti dall’UE e diretti negli Usa

Per il Segretario alla Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti John F. Kelly, il pericolo di attentati terroristici potrebbe arrivare nuovamente dai cieli. E’ quanto ha affermato domenica scorsa il generale durante un’intervista rilasciata a FOX News

Avere con sé, nel bagaglio a mano, tablet e laptop sui voli internazionali diretti negli Stati Uniti e provenienti da alcuni Paesi arabi e africani (Libano, Marocco, Egitto, Giordania, Kuwait, Arabia Saudita, Qatar), è vietato fin dallo scorso marzo. Nello stesso periodo analoga restrizione è stata adottata anche dal governo inglese sui voli diretti verso il Regno Unito provenienti da Paesi come Libano, Egitto, Giordania, Arabia Saudita, Tunisia.

Il generale Kelly durante l’intervista rilasciata a Fox News, ha espresso il timore di nuovi attentati da parte dell’Isis che potrebbero essere messi in atto grazie a ordigni nascosti all’interno di apparecchiature elettroniche. L’idea di abbattere un aereo in volo, in particolare se si tratta di un aereo statunitense, è una delle ossessioni maggiori che hanno i terroristi.

Secondo il quotidiano americano “Politico”, l’amministrazione Trump starebbe prendendo in seria considerazione la possibilità d’estendere il divieto anche per tutti i voli provenienti dall’Unione Europea. In un articolo pubblicato lo scorso 25 maggio si legge infatti che la decisione sarà presa in tempi brevissimi.

Una possibilità invece smentita ieri dal portavoce del Dipartimento per la Sicurezza Nazionale David Lapan, il quale assicura che allo stato attuale nessuna decisione di vietare laptop e tablet nel bagaglio a mano sui voli provenienti dall’UE è stata ancora adottata.

Condividilo... grazie!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*